L'INSEGNANTE

M° FIORDINEVE COZZI  6° DAN  Shihan

M° FIORDINEVE COZZI

- Il Maestro Fiordineve Cozzi (1964) si avvia alla pratica dell' Aikido nel 1978 all’età di 14 anni sotto la guida del suo primo insegnate, Vittorio Laiso (all’epoca 1°dan), presso il dojo di Lauria (PZ) che grazie al suo impegno mensilmente ospitava importanti Maestri Giapponesi, quali i maestri Hososkawa Hideki, Nomoto Jun, Masatoshi Imazaki.  


 


- Nel 1983 si trasferisce a Napoli per gli studi Universitari di Medicina e Chirurgia, praticando con il M° Pagano Agostino (all’epoca appena 2° dan), sempre sotto la guida del  M° Hosokawa con cui sostiene tutti gli esami di grado kyu (di cintura bianca).
 
- Nel 1985 Consegue il 1° Dan di Cintura nera con il M° Fujimoto Yoji a Roma,
 
- Nel 1988 sostiene l’esame di 2° Dan con il M° Hosokawa Hideki, durante il seminario nazionale di Pasqua a Roma.

  

- Studia frequentando centinaiadi Raduni sotto la direzione di differenti insegnanti  Giapponesi, principalmente con i Maestri:

- Hosokawa Hideki 7° dan, Fujimoto Yoji 8° Dan, (Vicedirettori didattici Aikikai d'Italia); 

- Tada Hiroshi 9° Dan (Direttore didattico dell’ Aikikai d’Italia);

- Kurihara Kaoru 5° dan (vicario del M° Tada presso a scuola centrale di Roma); 

- Ikeda Masatomi 7° Dan (direttore dell'Aikikai di Svizzera), e  sporadicamente
 con molti altri ancora

- il M° Nomoto Jun 7° dan, Masatoshi Imazaki 6° dan, Asai Katsuaki 8° dan, Osawa Hayato 7° dan, etc. 
 
 
- Avvia un dojo a Lauria nel 1989 nella quale struttura differenti corsi per bambini e Ragazzi oltre che per adulti.  
 
- Dal 1993 al 1997,organizza corsi o eventi specifici, anche in altre località sul territorio, quali le cittadine di Sapri (SA), Praia a Mare (CS) etc. 
 
- Nel 1998 avvia un secondo dojo a Scalea (CS) strutturando anche  in quest' Ultimo nutriti corsi per piccoli. 
 

- Promuove nel tempo i suoi dojo Organizzando “32” Seminari di rilevo nazionale, con i Maestri Hosokawa,  Kurihara e Fujimoto; alla quale si aggiungono una numerosissima serie di presentazioni di Aikido al pubblico.
   
  
    

   










- Dal 1991 approfondisce gli studi Filosofici meditativi seguendo la “Makoto no Michi” una Scuola di Misogi. Il misogi è una pratica tradizionale Giapponese che prevede esercizi Meditativi da effettuarsi anche sotto cascate naturali, allo scopo di amplificare l’energia interiore e la consapevolezza del sé.

Ricevendo nel 1996, il riconoscimento al livello di Kyosha dal M° Kurihara.
 
 
 
- Nel 1993 consegue il 3° Dan durante il seminario estivo di Coverciano (FI) con il M° Tada Hiroshi.
 
- Nel 1999 dopo 6 anni di impegno incessante sost
iene l’esame di 4° Dan, a La Spezia durante il seminario estivo internazionale con il M° Tada.


 




 
 
 
 
 




 
 

- Dal 2003 inizia un rapporto di collaborazione con differenti dojo di aikido di Italia, impegnandosi in qualità di insegnante attraverso seminari, approfondimenti e lezioni specifiche per bambini e ragazzi, che nel tempo lo portano ad insegnare in gran parte dell’Italia

nei dojo di:  
 
Milano  - dojo  Aikikai Corsico / Gambaru no kai   
Padova - dojo Hirakudo  / Aikidojo  
Ferrara - dojo Aikikai  
Firenze - dojo Aikido Kai 
Pietrasanta - dojo Fujiyama 
Fano - dojo Shingen  
Macerata - dojo  Ueshiba    
Foligno (Pg)- dojo Fulvio Sassi 
Roma -  dojo Bushido   /   Shin Yu   /  Musubi   /   Tenchi  /  
Napoli - dojo Uosm  /Nutsu  /  Ikkyo Kaiten   /  Kodokan  / Weshiba Do  /
Bacoli (Na) - dojo  Maharishi 
Ischia (Na) - dojo Tsugu 
Avellino - dojo Gen Shin Ryu 
Salerno - dojo Bu Sen 
Cava de Tirreni dojo  -  Bu Shin /  Sakura /  Kendokan / 
Eboli - doj Sajaji
Lecce - dojo Caballino /  Zen Shin /   Terra Dei Messapi /  Il Cavaliere  
Bari - dojo Waka Ki  / Shin Bu
Manfredonia   
Foggia  - dojo Giardino Fiorito  
Sassari   - dojo Tokushima
Giarre (Ct) - dojo Tai No Sen 
Messina -  dojo Aikiclub                                        
Acireale - (Ct) dojo  Aikikai
Oristano - dojo Aikido Club   
Terralba  Aikido club
Cagliari - dojo Aikikai Karalis 
 
 
- Nel 2005 realizza un dojo in stile tradizionale a Lauria, nella quale negli anni ha formato centinaia di allievi di cui 26 hanno raggiunto il grado di yudansha (cinture nere), e fra questi 8 ragazzi che avevano iniziato da bambini.

 
- Organizza e condivide numerosi eventi nel tempo con 19 differenti importanti Insegnanti, 
di cui 11 responsabili dojo dell' Aikikai d'Italia;

- M° Emilio Cardia 6° Dan  (Milano Corsico) 

- M° Ubaldo Chiossi 6° Dan shihan  (Ferrara) 

- M° Paolo Bottoni  5° dan  (Roma) 

- M° Adriano Olmelli  6° dan   (Roma) 

- M° Luciano Fusano 6° dan  (Roma) 

- M° Agostino Pagano 7° dan shihan  (Napoli) 

- M° Giuseppe Boemia 6° dan  (Napoli) 

- M° Mario Piccolo 6° Dan (Salerno) 

- M° Domenico Casale 6° dan  (Bari) 

- M° Piernicola Vespri 6° Dan  (Cagliari) di cui
 
- M° Youichi Ogawa  6°dan Dan (Tokyo) tra gli Assistenti del M° Tada al Gessoji dojo di Tokyo; 
 
- 5 Membri della direzione didattica; 

- M° Luigi Gargiulo 7° Dan Shihan (Bari) 

- M° Domenico Zucco 7° Dan shihan (Torino)  

- M° Carlo Raineri 7° dan Shihan (Imperia)  

- M° Fabrizio Ruta 6° dan Shihan (Bari) 

- M° Roberto Travaglini 6° Dan Shihan (Bologna) 
 

- 3 Direttori didattici di associazioni Straniere

- M° Takeguchi Clyde 7° Dan - STATI UNITI D' AMERICA (Direttore C.A.F.)

- M° Michele Quaranta 6° dan  - SVIZZERA  (Direttore Aikido Switzerland)

- M° Simone Chierchini 5° dan  - IRLANDA  (Direttore A.O.I.) 

2 Insegnanti Stranieri 

 - M° Eamon Coyne 5° Dan  - IRLANDA (Presidente Aikikai Ireland)

 - M° Trevor Pigott 5° dan    - IRLANDA  (Responsabile Athboy aikido club)
 
 
 
 




 













 
- Ospita differenti delegazioni straniere durante eventi internazionali svolti nei dojo, quali tra i quali:

- Le delegazioni Irlandesi (2008 - 2009 -2011 - 2013)

- le delegazioni Svizzere (anno 2011 - 2012 - 2013 - 2014 - 2015)

- Delegazione Giapponese (anno 2015)
 
- Delegazione Statunitensi (anno 2016) 
 
- Delegazioni Russe (2017 -  2018) 
 

















- Dal 2006 al 2013 l’Aikikai d'Italia lo incarica quale docente per insegnanti per bambini, condiviso per la parte Psico-Pedagogica con il prof. R. Travaglini, docente presso l’Università di Urbino, che realizza attraverso attraverso seminari specifici (16), nelle città di

- BOLOGNA - (anno 2006) 

- ROMA  -  (anno 2008 / 2009 / 2010/ 2010 / 2011 /2012 /2013)

- PARMA - (anno 2009)

- CAVA de Tirreni (SA) - (anno 2010)

- REGGIO EMILIA -  (anno 2010 / 2011)

- ORISTANO - (anno 2011)

- NAPOLI -  (anno 2014)   

  
 
- Realizza poi su incarico dell’ associazione nel 2009 un Video di supporto didattico per gli insegnanti.
 
- Si impegna negli anni attivamente nella divulgazione dell’Aikido, collaborando con Scuole, istituti e Università, nelle quale riceve differenti incarichi.

- Collabora attraverso iniziative proposte da Enti di Beneficenza, per le quali svolge differenti presentazioni, quali la

- Raccolta fondi per i terremotati del Molise nel 2002,o per

- TELETHON nel 2007 organizzata all’Università di Cosenza.

 
- Nel 2007 il M° Tada gli riconosce il 5° DAN, durante lo stage internazionale estivo di Spezia.
 
- Dal 2008 inizia la collaborazione con alcune associazioni all’estero, quali: 

IRLANDA dove sarà ospite per 11 anni dal 2008 al 2019 nelle citta di Dublino, Sligo, Athboy 

AUSTRIA nella citta di Graz 

SVIZZERA nella citta di Basilea, e Neauchatel,

REPUBBLICA CECA nella citta di Praga,

RUSSIA nella città di San Pietroburgo

STATI UNITI D'AMERICA nella città di Washington DC










- Nel 2012 è invitato ad avviare un nuovo dojo nella città di Padova, per la quale si avvale di un prezioso  collaboratore: G. Voncini.   
 
- Nel 2013 al termine dello stage internazionale di La Spezia il M° Tada gli riconosce il 6° Dan.
 
- Collabora attivamente con differenti dojo per la strutturazione di corsi specifici per bambini, sia in Italia che all’estero.
 
- Pubblica numerosi articoli su vari giornali, settimanali, e riviste del settore, di cui qualcuno all'estero, di rilievo, l’Irish Fighter, una rivista di arti marziali Irlandese.
 
 
 

- Struttura un sito web (Portale) di riferimento, dalla quale attingono per le loro ricerche ed approfondimenti numerosi praticanti.
 
- Collabora con per la preparazione di alcune Tesi di laurea, fornendo materiale didattico, consigli, suggerimenti, o semplicemente condividendo idee e conoscenze. Nella fattispecie
 
- 1 Tesi di Laurea in Psicologia  dal titolo “ Aikido e neuroscienze”;   

- 3 Tesi di Lauree in Scienze Motorie-

- “ Sistemi Educativi dell’Aikido” 

- “ Pediatria applicata all’aikido nelle fasi adolescenziali - 

- " Pedagogia e aikido nell’età evolutiva"; 

- 1 tesi in Osteopatia - "traumatologia nell'aikido" ed una

- 1 Tesi Specialistica di sostegno  - “Aikido e Disabilità”

 
- Riceve numerosi riconoscimenti da differenti dojo ne tempo oltre che di amministrazioni comunali 

- Due medaglie di riconoscimento dall’Aikikai,

- la prima in qualità di iscritto storicoed una 
- seconda nel 2014 in qualità di insegnante 6° Dan in occasione dei 50 Anni dalla fondazione della associazione.
 
- Nel 2016 riceve un premio dal - Premio C.I.F. ( centro Italiano Femminile Regione Basilicata) – per impegno e per la diffusone della cultura giapponese in Italia

- Nel 2018 il Club UNESCO di “Sant’Alfio” Catania, (in occasione del 10° anniversario del riconoscimento Unesco al Castagno dei cento Cavalli monumento messaggero di pace nel mondo), gli ha conferito un riconoscimento per essersi adoperato nel veicolare, attraverso l'alto valore educativo dell'Aikido, un messaggio di pace nel Mondo.
 
 
- Nel 2020 l'Hombù dojo  di Tokyo gli ha conferito il titolo onorifico di lo "SHIHAN" (師範), che " significa letteralmente “da Imitare” in relazione alle profonde qualità che il soggetto che lo riceve incarna a seguito del lungo percorso nell’Arte che tramanda. Questo riconoscimento è dovuto all’ impegno per oltre 40 anni di pratica, studio e partecipazione attiva alla vita ed alla crescita dell’Aikido in Italia ed all’estero.
 
 
- Lavora quotidianamente con bambini e ragazzi, che spesso gli vengono affidati daautorità sanitarie al fine di collaborare per la soluzione problematiche di ordine emotivo e relazionale, o deficit attentivi o psicomotori specifici.
 
- Accanto all’interesse per le discipline orientali, coltiva quotidianamente le pratiche meditative, approfondendo materie legate ai suoi studi universitari di Medicina, dalla psicologia alla pedagogia, dalla  psicosomatica alla scienze della nutrizione, che vanno ad affiancarsi ad altre che in modo naturale accompagnano ancora il mio cammino. 

 





 





Cronologia del percorso studi  dell'insegnante

Fiordineve Cozzi  - Shihan 

 

Iscrizione 1978

6°  kyu   1979    Lauria          M°Hosokawa
5°  kyu   1979    Lauria          M°Hosokawa     
4°  kyu   1979    Maratea       M°Hosokawa    
3°  kyu   1980    Maratea       M°Hosokawa      
2°  Kyu   1981    Lauria          M°Hosokawa      
1°  Kyu   1984    Lauria          M°Hosokawa  

1°  DAN  1985    Roma          M°Fujimoto 
2°  DAN  1988    Roma          M°Hosokawa 
3°  DAN  1993    Coverciano  M° Tada 9° Dan  
4°  DAN  1999    La Spezia    M° Tada    
5°  DAN  2007    La Spezia    M° Tada     
6°  DAN  2013    La Spezia    M° Tada  
SHIHAN  2020    Tokyo          Doshu Ueshiba Moritheru 

 

 


 

Qual è la differenza tra maestri ed insegnanti?

  • Personalmente credo la sostanziale differenza sta nel fatto che i Maestri, sono coloro che hanno fatto dell’ Aikido una scelta di vita, attraverso un pratica quotidiana, lasciando le proprie famiglie i propri affetti in Giappone per dedicarsi completamente allo studio, ed allo sviluppo dell’ Aikido. G
  • li insegnanti, sono esempi autorevoli di persone che si sono dedicati nel proprio tempo libero all’ Aikido. 
  • Senz’altro la loro dedizione è stata determinate per lo sviluppo capillare dei dojo sul territorio, ma pur sempre una attività dopolavoristica. 
  • L’apporto professionale dei maestri ha invece dato a tutti, loro compresi, maggiore profondità all’ attività. Ovviamente il connubio delle due strutture ha permesso lo sviluppo dell' AIkido in Italia.     

  

In posa con il M° Vittorio Laiso Lauria                          Con il M° Pagano Agostino - Napoli   

         

 

 

  

   

Submenu