Miyamoto Musashi

La via del Guerriero

  • La strategia è il mestiere del guerriero.
    Il comandante deve esaltare l’arte e le truppe devono conoscere questa Via.Non c’è nessun guerriero oggi nel mondo che realmente comprenda la Via della strategia…Si è detto che la doppia Via del guerriero è quella della penna e della spada, e che egli deve conoscere il sapore di entrambe.Gli studenti della Via della strategia della scuola Ichi devono praticare con la vita sin dall’inizio, facendo un uso pieno e completo del proprio armamento.E’ sbagliato non farlo, e morire senza aver sguainato la propria arma. Nella strategia la condotta spirituale non deve essere per nulla differente dal normale. Sia in combattimento che nella vita quotidiana bisogna essere calmi ma determinati.Vivere gli eventi senza tensioni e senza essere spericolati, lo spirito deve essere sempre imparziale. Se il nemico pensa alle montagne, attaccate come il mare; e se pensa al mare, attaccate come le montagne. Se guardiamo i mem bri di altre scuole discutere della teoria, e concentrarsi sulle tecniche, questi sembrano tutti esperti, ma non hanno neppure un po’ di vero spirito.

Miyamoto Musashi (1584 – 1645)